Account Sviluppatore del cliente vs. il tuo

Written by on Lunedì 14 Dicembre 2020

Account Sviluppatore del cliente vs. il tuo
Articolo pubblicato originariamente il 07/10/2017. 


Spesso le agenzie si chiedono se possono utilizzare il proprio account sviluppatore per pubblicare le app dei loro clienti o se devono chiedere ai loro clienti di crearne uno. Chiariamo subito che è obbligatorio utilizzare gli account dei clienti per pubblicare le loro app. Questo può sembrare restrittivo, ma si tratta di regole chiare imposte da Apple e Google per la gestione dei loro Store. Vogliono essere vincolati contrattualmente al proprietario del contenuto, cioè al vostro cliente, non a voi. 

Maggiori dettagli sulle linee guida Apple  
Maggiori dettagli sulle politiche di Google  
 

Come funziona per i Reseller?

In qualità di Reseller, devi chiedere ai tuoi clienti di creare un account sulle piattaforme sulle quali vogliono pubblicare. Per Apple, l'abbonamento costa 99€ all'anno, mentre per Google il pagamento è di 25€ una tantum (nessun abbonamento).   

In entrambi i casi, i clienti devono essere i proprietari dell'account. Per questo motivo, è essenziale che creino loro stessi l'account, perché gliene verrà richiesta la prova. Attenzione agli account creati dai dipendenti: l'account deve essere creato dal proprietario dell'azienda. Naturalmente, in qualità di esperto, sarai lì per aiutarli a creare i loro account e anche il nostro team è lì per supportarvi.   

Come posso creare un account Apple Developer?  
Come posso creare un account Google Play Publisher?   

Una volta creati gli account, il tuo cliente potrà aggiungerti al suo team e ti lascerà libero di continuare a pubblicare l'app.  

Importante: non è necessario creare un account per ognu app, ma un account per ogni proprietario. Ciò implica che è possibile creare più app per conto dello stesso cliente utilizzando un unico account sviluppatore.  
 

Quali sono i vantaggi per i clienti?

Sappiamo che alcuni clienti saranno riluttanti ad assumersi costi aggiuntivi per la pubblicazione della loro app. Dovrete convincerli che, oltre ad essere un obbligo, avere un account proprio ha anche dei vantaggi.  

1. Strategia di branding  
Quando si crea un account per sviluppatori (Apple o Google), è essenziale inserire le informazioni sulla propria azienda. Poiché il vostro cliente è necessariamente il proprietario dell'app, compilerà le informazioni di contatto che saranno pubblicate nello Store. Le persone che visualizzeranno l'app sullo store vedranno che il tuo cliente è l'editore dell'app. Non vedranno il nome della tua agenzia, il che è un vantaggio per loro in termini di marketing.  

Inoltre, è possibile per gli utenti degli Store visualizzare altre app create da questo editore. E quindi, gli utenti vedranno le altre app del vostro cliente, se ne hanno. In questo caso, il vantaggio principale è quello di non visualizzare le app di altre aziende con le quali il vostro cliente non ha alcun collegamento. Questo potrebbe potenzialmente interferire con la loro strategia di branding. 

 
Account Sviluppatore del cliente vs. il tuo

2. Proprietà dell'applicazione  
Puoi anche spiegare al cliente che il vantaggio di avere un proprio account gli assicura di essere il proprietario dell'app sullo Store, e quindi dei suoi utenti. Quando un'app viene compilata, i file vengono recuperati tramite una console di sviluppo per "firmare" l'app e certificare di esserne il proprietario. Questo appare nel codice sorgente. Se viene utilizzato il tuo account di sviluppatore, sei tu il proprietario ufficiale dell'app sullo Store. Quindi, se il tuo cliente decide di smettere di lavorare con te per qualsiasi motivo, potrebbe trovarsi in una posizione delicata per recuperare la sua app e, cosa ancora più importante, il suo pubblico. Affidarsi a questo argomento dimostra che vuoi essere trasparente e che, in caso di conflitto, non perderanno i loro utenti.   

Nota: può anche essere un vantaggio per voi non pubblicare le app dei vostri clienti a vostro nome. Infatti, come abbiamo visto in precedenza, se pubblicate un'app con il vostro account sviluppatore ne siete proprietari negli Store, avendo quindi una responsabilità legale nei confronti del contenuto pubblicato. Se il vostro cliente viola una legge relativa al contenuto, potete essere ritenuti responsabili di fronte alla legge. Inoltre, lo Store può decidere di rimuovere tutte le app dal tuo account per il mancato rispetto delle regole. 

 

E se i clienti non vogliono pagare?

La pubblicazione di un'app nativa negli Store è un'operazione costosa, ma prestigiosa e redditizioa per un'azienda. Comporta costi considerevoli per i clienti, ma di solito sono disposti a capirlo, soprattutto se si spiegano loro le argomentazioni di cui sopra. Tuttavia, alcuni clienti non accetteranno di spendere questo tipo di denaro extra. In questo caso, puoi reindirizzarli alla Progressive Web App. Le funzionalità offerte sono più o meno le stesse, e la pubblicazione sul web ha dei vantaggi: l'immediatezza della pubblicazione, è facile da condividere (grazie all'URL) e da visualizzare su tutti i tipi di media (desktop, smartphone, tablet, ecc.).  

Grazie a GoodBarber, avrai sempre una soluzione alternativa per soddisfare le richieste dei clienti.  
 

Non sei ancora un Reseller?

1/ Per prima cosa, devi avere una Content App! Crea qui una versione di prova: 
https://www.goodbarber.com/create/content 

2/ Compila il modulo Reseller direttamente nel tuo back office andando su Add-on > Servizi > Reseller, quindi seleziona il piano Reseller Classic o Reseller Classic&Shopping. 

3/ Accedi alla Dashboard Reseller qui : https://www.goodbarber.com/reseller/manage/



Inserisci la tua email