AppDays 2015: un bilancio decisamente positivo

Written by on Venerdì 27 Novembre 2015

AppDays 2015: un bilancio decisamente positivo
E cosí anche l'AppDays 2015 é giunto al termine. Un'esperienza breve ma intensa, con un bilancio decisamente positivo…

Un evento che ci ha permesso di addentrarci un po' di piú allínterno dell'ecosistema mobile. Con 722 partecipanti, 18 stand e piú di 60 incontri e workshop, non ci siamo di certo annoiati.

Un pubblico esperto

In questi giorni il nostro stand é stato preso di mira da un gran numero di visitatori, abbiamo cosí avuto modo di scambiare idee e opinioni.

L'AppDays é stata un'occasione perfetta per confrontarci con un pubblico esperto in cerca di soluzioni per il loro business. Il tutto é stato molto interessante e stimolante, soprattutto per nostro Lead Developer iOS ;)
AppDays 2015: un bilancio decisamente positivo

I nostri clienti prima di ogni cosa

Anche in questa occasione siamo riusciti a fare un qualcosa che ci sta particolarmente a cuore: conoscere di persona i nostri clienti. Un modo per poter conoscere direttamente i loro desideri e i loro bisogni, provando come sempre a fare del nostro meglio per soddisfarli.

E la risposta alla notizia che abbiamo annunciato durante l'evento é stata piú che positiva. Questa per noi é una grande soddisfazione.
AppDays 2015: un bilancio decisamente positivo

Il grande annuncio: GoodBarber Open Product

Ti avevamo appunto giá accennato nei giorni scorsi questa grande novitá in arrivo: GoodBarber Open Product.
 
AppDays 2015: un bilancio decisamente positivo


Ed é stato proprio durante il nostro workshop che Jerome e Dominique hanno presentato questa novitá, con tanta pressione addosso… Che peró é svanita subito. Ci é bastato vedere la reazione positiva del pubblico dell'AppDays 2015.
 
AppDays 2015: un bilancio decisamente positivo


Il bilancio di questi giorni non puó che essere positivo. Questo evento si é dimostrato l'occasione perfetta per dare un qualcosa in piú agli utenti di GoodBarber… Siamo solo all'inizio!
 

Tradotto da Michele Pisani



Inserisci la tua email