Crea un'app
Indietro

Come creare un'app per una stazione radio

il 

Come la stampa, la radio è un mezzo che negli ultimi anni sta affrontando un profondo cambiamento nell'uso. I suoi modelli di distribuzione e monetizzazione sono stati stravolti.  
La radio ha il vantaggio di essere un media che può essere consumato ovunque e che non è esclusivo: è possibile ascoltare una stazione radio o un podcast anche mentre si pratica un'altra attività. Inoltre, dal 2017, il cellulare è diventato lo schermo più usato per navigare su siti e applicazioni di radio e musica. Le stazioni hanno davvero digitalizzato le loro offerte per validi motivi.  

Allo stesso tempo, le abitudini di consumo della radio in streaming e del podcasting stanno diventando sempre più significative. Offrire un'app per la vostra radio vi permetterà di stare vicini ai vostri ascoltatori e, naturalmente, di attirarne di nuovi. Vi permetterà di esplorare nuovi modi di comunicazione e di diversificare i vostri tipi di contenuto.

Le nuove sfide per le radio

Le stazioni radio devono affrontare diverse sfide che è necessario considerare quando deciderete se creare un'app per la vostra radio o meno.   

Prima di tutto, come avete già capito, le abitudini dei consumatori si sono evolute. Oggi, una grande maggioranza di ascoltatori vuole accedere ai contenuti in qualsiasi momento. I podcast sono stati ampiamente democratizzati. Questo cambiamento nel modo in cui le persone consumano informazioni e intrattenimento, soprattutto tra i giovani, dovrebbe spingerti a offrire podcast, video o altri contenuti ai tuoi ascoltatori che sono ormai abituati ad accedere a questo tipo di contenuti. Oggi, identifichiamo due grandi tendenze nei contenuti:
  • Podcast nativi: contenuti inediti in ascolto on-demand.
  • Radio filmata: personificare i vostri conduttori permettendo agli ascoltatori di vedere il dietro le quinte dei vostri programmi radiofonici.
Un altro problema per le radio è ovviamente la monetizzazione. Nel caso di piccole stazioni radio, è necessario trovare metodi innovativi per generare entrate aggiuntive.  Come stazione radio, indipendentemente dal vostro campo d'azione, dovete fare tutto il possibile per cercare di soddisfare le aspettative dei vostri ascoltatori per non essere cannibalizzati da altri tipi di media che soddisfino meglio le loro esigenze. 

Un'app per ogni tipo di radio

Il termine "radio" è molto ampio e si riferisce solo a un tipo di media senza tener conto degli obiettivi di ciascuno. Due stazioni radio diverse non sceglieranno di costruire la loro app nello stesso modo. Prima di iniziare a creare un'app, dovete chiedervi qual è lo scopo della vostra radio. È una radio di intrattenimento? Avete già una forte comunità o volete crearne una?  

In breve, prendetevi il tempo di analizzare la vostra situazione e le vostre ambizioni per scegliere le migliori caratteristiche e la migliore UX per l'app, tenendo conto del target e delle sue esigenze. Ecco alcuni esempi di app create per tipi di radio totalmente diversi.   

1/ Una radio per condividere una passione
L'app "Stadium radio" serve una radio specializzata nello sport. Si rivolge quindi a un pubblico ben informato che viene a cercare un'informazione precisa su un tema che già lo interessa. Il suo obiettivo numero 1 è quello di riunirsi intorno a una passione comune e di posizionarsi come un riferimento in questo campo.   

La home di questa app è stata costruita intorno ai contenuti principali: il Live e i podcast. Una grande "call to action" è proposta in cima alla lista per invitare gli ascoltatori ad ascoltare subito il live radio stream, con un pulsante centrale nella modalità di navigazione che ricorda loro questa azione.   
Il resto della homepage è dedicato ad altri tipi di contenuti offerti dalla radio: video, post del blog e agenda.   

Per evidenziare i contenuti principali,  la modalità di navigazione appare subito concisa, ma è completata da un sotto-menu "more" che contiene le funzioni secondarie dell'app, le sezioni social. Le icone rendono il menu ancora più chiaro e aiutano a trovare sempre il contenuto che ci interessa.  
2/ Una radio per gestire una comunità
Le radio possono anche essere utilizzate per riunire una comunità. È il caso di Campus Radio, che ha deciso di offrire un'app ai suoi ascoltatori, tutti membri della stessa università. Il suo obiettivo è quello di coinvolgere la comunità e rafforzare il senso di appartenenza dei membri dell'università.   

La radio in diretta è la caratteristica più evidenziata nell'app, con un banner a contrasto nella prima posizione della home page e un pulsante centrale a contrasto nella modalità di navigazione. Poi vengono naturalmente i podcast e gli eventi più popolari.   
Con l'obiettivo di creare legami tra gli ascoltatori, le funzioni sociali partecipative sono evidenziate nella home page: modulo di richiesta delle canzoni, contenuti generati dagli utenti e una chat tra gli ascoltatori. Più in basso, troviamo il blog della radio e il feedback degli ascoltatori. Infine, un modulo per iscriversi alla newsletter della radio e i link ai social media sono proposti sulla homepage.  

La modalità di navigazione è discreta, quasi si confonde nella home ma rimane utile nonostante la navigazione principale sia piuttosto sulla home. Le sezioni di menu sono state utilizzate per organizzare il contenuto statico della radio (sezioni Podcast per esempio). Gli ascoltatori possono facilmente navigare verso il contenuto che li interessa.  
3/ Una radio per informare
Con l'app "Radio News", ci avviciniamo agli obiettivi di un giornale. Infatti, la vocazione di questa radio è di informare i suoi ascoltatori su notizie fresche e generali. L'app deve quindi essere in grado di informare gli ascoltatori in modo rapido e semplice, presentando diversi formati di contenuto.  

Poiché è anche importante trovare facilmente le informazioni, la funzione di ricerca è sempre alla portata di ogni ascoltatore, nel header dell'app. La home presenta quasi tutte le sezioni del podcast disponibili nell'app. Altri contenuti scritti si trovano in fondo alla pagina. Infine, la home page termina con un modulo di newsletter e i link ai social media.   

Il menu, semplice come nelle altre app radio, presenta questa volta tutti i contenuti audio dell'app, compresa la sezione Live che permette di ascoltare la radio in diretta. I podcast sono organizzati all'interno di una sezione Menu, che permette di integrare una doppia navigazione nell'app.  

Funzioni chiave per una grande radio app

Un player potente
GoodBarber mette a disposizione un player per ascoltare audio e video in diretta direttamente nell'app. Completamente personalizzabile, vi permette di trasmettere facilmente i vostri spettacoli radiofonici o video in diretta dal vostro backstage.  
Gli utenti possono ascoltare la vostra radio mentre navigano in altre sezioni dell'app. Il mini player viene visualizzato in tutte le sezioni dell'app per permettere agli ascoltatori di controllare la riproduzione.  
La riproduzione audio in background è disponibile nelle versioni native dell'app: la trasmissione viene mantenuta anche se gli utenti escono dall'applicazione, permettendo loro di utilizzare contemporaneamente altre app sul loro smartphone. Potranno accedere a informazioni avanzate sul brano in riproduzione direttamente dal player audio: titolo, copertina e artista. Potranno anche acquistare il brano o condividerlo sui social media con un solo clic.  
Infine, la modalità "sleep" permette agli ascoltatori di scegliere il loro tempo di ascolto utilizzando un timer integrato. Allo scadere del tempo, la trasmissione in diretta si ferma automaticamente.  
Podcast per l'ascolto on-demand
Crea facilmente la tua offerta di replay: i tuoi ascoltatori potranno ascoltare i tuoi spettacoli ovunque e in qualsiasi momento grazie ai podcast. Ogni episodio di un podcast può avere un'illustrazione associata, permettendoti di scegliere un visual per gli show o un visual tematico per ogni episodio. La vista dei dettagli dell'episodio podcast può essere personalizzata con contenuti aggiuntivi, come testo o immagini, per migliorare la traccia audio. 


Notifiche push per una comunicazione intelligente
Usa le notifiche push per annunciare l'uscita dei tuoi nuovi spettacoli o episodi. Le notifiche vengono inviate automaticamente: tu promuovi i tuoi contenuti e i tuoi ascoltatori interessati sono sicuri di non perdere nemmeno un episodio del loro show preferito. Pensaci anche per annunciare l'inizio di uno show dal vivo o per agire prontamente agli eventi attuali. Ma non preoccuparti, gli ascoltatori potranno scegliere su quali spettacoli o su quale tipo di notifiche vogliono essere informati. 


Funzioni interattive
Usa il modulo per permettere ai tuoi ascoltatori di interagire con te: richieste di autografi, scelte di canzoni, concorsi o risposte a sondaggi, il modulo è una grande opportunità per dare voce alla tua comunità. Considera anche i contenuti generati dagli utenti per coinvolgerli nella creazione dei tuoi contenuti permettendo loro di inviarti immagini, video o testi.

Buone pratiche da seguire

Trasmetti i tuoi podcast offline: 
Grazie alla sezione Preferiti, i tuoi ascoltatori possono facilmente ascoltare i tuoi podcast anche senza rete. Infatti, una volta inserito un segnalibro, il contenuto viene sincronizzato dal tuo back office e memorizzato direttamente nell'app per la riproduzione offline. Una caratteristica che migliora notevolmente l'esperienza dell'utente ed è molto popolare tra gli ascoltatori di oggi.   


Un sistema di abbonamento per migliorare i tuoi contenuti soon
Pensa a "chiudere" una parte della tua app con un sistema di abbonamento. Per esempio, lascia la trasmissione in diretta gratuita, ma sottoponi alcuni podcast alla sottoscrizione. Usare un modello freemium è un ottimo modo per introdurre il tuo prodotto a nuovi utenti e mostrare il valore della tua app radiofonica prima che si impegnino in un abbonamento. È il modo più semplice per monetizzare la tua app ed è molto più apprezzato dagli ascoltatori rispetto agli annunci in-app.  

Presenta i tuoi programmi in modo chiaro: 
Usa un calendario per permettere ai tuoi ascoltatori di vedere chiaramente il tuo palinsesto ed essere avvisati dei programmi a cui sono interessati con notifiche push automatiche. Questo è un ottimo modo per presentare i tuoi contenuti e attirare i tuoi ascoltatori.  



 

Conclusione

Un'app assicura la migliore esperienza possibile ai vostri ascoltatori. Il contenuto è migliorato, e alcune funzioni permettono anche di offrire un servizio premium agli ascoltatori. È il modo migliore per mantenere il vostro pubblico, attrarre nuovi ascoltatori e massimizzare le entrate.  
Qualunque sia il vostro tipo di radio, un'app sarà la risposta a molti dei vostri problemi, e vi permetterà di aumentare il coinvolgimento degli utenti e fornire un'esperienza utente più soddisfacente.