Come far rispettare alla tua app la nuova privacy policy di Google Play?

Written by on Giovedì 23 Febbraio 2017

Come far rispettare alla tua app la nuova privacy policy di Google Play?
Il prossimo 15 marzo Google Play Store richiederà a tutte le applicazioni Android pubblicate di fornire una privacy policy valida. Questa norma riguarderà le applicazioni mobile che gestiscono "informazioni sensibili dell'utente o del dispositivo". Non ti devi preoccupare, in questo articolo ti indichiamo le misure precauzionali che dovrai prendere.
 

Cosa esattamente viene definita come 'informazione sensibile'? Nell'email inviata agli sviluppatori Google, il team segnala come "permessi sensibili": fotocamera, microfono, account, contatti, numero di telefono o dati dell'utente (ai quali noi potremmo aggiungere beacon e geofencing ad esempio).

In qualunque caso per evitare ogni tipo di inconveniente, come ad esempio una visibilità limitata dell'app o addirittura la rimozione della stessa dal Google Play Store, d'ora in avanti raccomandiamo di far si che le app create con GoodBarber rispettino questi requisiti. Per farlo bisogna semplicemente aggiungere il link ad una Privacy Policy valida :
- nella pagina dell'app nello store
- all'interno dell'applicazione

È già disponibile nel nostro back office un aiuto on line, dal titolo "Rifiuto Google - Privacy Policy", con tutte le istruzioni da seguire. Al suo interno potrai trovare un documento da scaricare: si tratta di una privacy policy standard che puoi utilizzare nella tua app, se ancora non dovessi averne una tua personale.
 

La guida spiega inoltre come procedere per far visualizzare questa privacy policy su Google Play, utilizzando il File manager. Basicamente potrai immagazzinare il documento in versione pdf attraverso i nostri server, fornendo così allo store un link valido della tua privacy policy. Chiaramente puoi ospitare il file originale nel tuo sito web o nella landing page della tua app, se preferisci.

Per fornire un link della tua privacy policy nella tua app, puoi anche usare il link al tuo file pdf: GoodBarber supporta questo tipo di formato. Puoi farlo inserendo una sezione Impostazioni e utilizzare l'opzione HTML nei credits, in modo da offrire facilmente un link al documento. Il codice HTML per fornire tale link sarà così:

<a href="https://blog.goodbarber.com/docs/Privacypolicy/PrivacyPolicy.pdf">Privacy Policy</a>

Altra soluzione possibile è una sezione Click to che chiamerai "Privacy Policy", dove inserirai il link esterno al file pdf in questione.
 

Qualunque sia la soluzione che sceglierai, hai tempo fino alla prima settimana di marzo per far si che la tua applicazione mobile rispetti i nuovi requisiti di Google Play Store. 

Ti consigliamo ad ogni modo di integrare una privacy policy anche nel caso in cui la tua app non dovesse gestire dati degli utenti. Questo ti salverà da eventuali imprevisti e non avrà alcun impatto nella user experience della tua applicazione. 

Trovi maggiori informazioni a riguardo nell'help center del Play Store, andando a questo link.

P.S.: Visto che ci sei, non dimenticare di verificare il rating della tua app.
 


Inserisci la tua email