Come inviare la mia applicazione a Google Play?

Written by on Lunedì 9 Dicembre 2013

Come inviare la mia applicazione a Google Play?
Hai sviluppato la tua nuova app per Android e sei pronto per pubblicarla sul Play Store.
Indubbiamente, con oltre 1 miliardo di utenti attivi ogni mese, Google Play è il mercato principale per la distribuzione e la promozione di app Android. Questo articolo è una guida passo-passo su come pubblicare correttamente la tua app sul Play Store.

1. Account Google Publisher

Per poter pubblicare un'app nel Play Store, devi creare un account Google Publisher pagando una quota di registrazione una tantum di 25€. Parte delle informazioni fornite qui, come il nome dello sviluppatore, verranno visualizzate sullo Store.
 
Come inviare la mia applicazione a Google Play?

2. Crea e testa la tua app

Per preparare la pubblicazione della tua app è necessario configurare, creare e testare una versione di pubblicazione. Generare la tua app è un passaggio obbligatorio nel processo di sviluppo. Google offre strumenti come Android Studio per creare la tua applicazione.
Una volta completata la compilazione e prima di pubblicare l'applicazione, si consiglia vivamente di testare accuratamente la versione di pubblicazione. Il test è essenziale per il successo della tua app: ti permetterà di controllare la sua qualità (assicurandoti che tutto funzioni come dovrebbe) e le sue prestazioni (se corrisponde agli standard del settore e alle aspettative degli utenti, se ci sono bug). Riceverai inoltre un prezioso feedback dal lato dell'utente che convaliderà (o meno) le tue idee sulla tua app e ti consentirà di apportare le modifiche necessarie prima di pubblicarla sul Play Store.

Se stai usando GoodBarber, troverai una semplice guida passo passo per aiutarti a costruire la tua app e testare la versione ad hoc.
Testare la versione AdHoc aiuta a garantire che l'applicazione funzioni correttamente e che offra un'esperienza piacevole e intuitiva all'utente. L'ideale sarebbe testare la tua applicazione su dispositivi con diverse dimensioni e risoluzioni dello schermo per verificare che gli elementi dell'interfaccia utente abbiano le dimensioni corrette.
Questo passaggio ti offre l'opportunità di perfezionare la tua app e apportare le ultime modifiche necessarie.

3. Pubblica la tua app

Dopo aver testato a fondo la tua app, puoi passare al passaggio successivo e pubblicarla sul Play Store.
  • Nella tua Google Play Console, seleziona "Crea applicazione", poi una lingua predefinita e inserisci il titolo dell'app (che apparirà sullo Store).
Dopo aver creato la tua app, verrai indirizzato alla pagina di ingresso del negozio. Questo è il passaggio in cui registri le informazioni che verranno visualizzate su Google Play. Include informazioni obbligatorie come: titolo, descrizione breve, descrizione completa, risorse grafiche, categoria, dettagli di contatto, politica sulla privacy.
Alcune di queste informazioni svolgono un ruolo cruciale nelle classifiche di ricerca del Play Store.
Il titolo dell'app è il fattore più importante nelle classifiche di ricerca. Deve essere unico, chiaro e breve (i titoli lunghi potrebbero venire abbreviati su dispositivi più piccoli).
La descrizione breve dovrebbe mostrare il messaggio più importante della tua app, senza che gli utenti debbano toccare "leggi di più". Assicurati di includere parole chiave pertinenti.
Nella descrizione completa, descrivi accuratamente la tua app utilizzando le parole chiave giuste per attirare l'attenzione del pubblico evidenziando le caratteristiche principali. ​
  • Ora che hai preparato il terreno per caricare finalmente la tua app, è ora di caricare il tuo file APK.
Se non hai familiarità con il concetto di file .apk, devi sapere che si tratta del file che viene prodotto come risultato dello sviluppo della tua app.
Android Package Kit (APK) è il formato file utilizzato per distribuire e installare le app e farle funzionare sui dispositivi Android.
Nella tua Google Play Console, crea una versione, carica il file .apk e salva.
  • Ora dovrai impostare i prezzi e i paesi di distribuzione. Se desideri pubblicare un'app a pagamento o vendere gli acquisti in-app, devi creare un account Merchant e collegarlo al tuo account publisher.
Se tutte le fasi di invio sono state eseguite correttamente, lo stato dell'app sarà "pronto per la pubblicazione". Hai quasi finito. L'ultimo passaggio consiste nel rivedere e distribuire il tuo prodotto dopo aver controllato di esserti occupato di tutto il resto. Lo stato della tua app ora dovrebbe essere "in attesa di pubblicazione". Entro poche ore, la tua app sarà in diretta sul Play Store.
Come inviare la mia applicazione a Google Play?

Se utilizzi GoodBarber troverai una guida passo passo, facile da seguire, nel back-end dell'app. Siamo qui per guidarti lungo tutto il percorso, dalla creazione della tua app, passando per il test  della versione AdHoc e l'importazione del tuo file .apk, fino alla pubblicazione. E se davvero non vuoi occuparti di tutto il processo, con l'opzione Se ne occupa GoodBarber il nostro team farà tutto il lavoro per te. Uno dei tanti vantaggi per chi usa il generatore di app di GoodBarber ;)
 
Come inviare la mia applicazione a Google Play?

Pubblicare un'app su Google Play è un processo semplice che può essere svolto abbastanza rapidamente. Tuttavia, la parte più importante è sviluppare un'app Android di alta qualità.
Usando GoodBarber sarai in grado di creare un'app bella, elegante e potente che ti aiuterà a superare le migliaia di app lanciate sul Play Store, e noi ti guideremo lungo tutto il percorso fino alla pubblicazione dell'app.

 



Ciao Ibrahim,

è probabile che tu stia caricando il file.apk della versione di prova e non quello convalidato per l'invio a Google Play!

Se hai bisogno, chiedi al supporto e riceverai tutto l'aiuto di cui hai bisogno!

Arianna
http://blog.goodbarber.com/it
ho scaricato l'applicazione creata con goodbarber ma una volta che voglio caricarla sul google play mi dice che ho caricato un apk di cui non ho eseguito l'allineamento :/ , che devo fare ??

Inserisci la tua email