Come scrivere il tuo piano di Content Marketing per l'e-commerce?

Written by on Giovedì 27 Febbraio 2020

Come scrivere il tuo piano di Content Marketing per l'e-commerce?
Che cos'è il content marketing?
È una strategia di produzione e pubblicazione di informazioni per i tuoi clienti che crea fiducia e autorità tra il tuo pubblico di riferimento, costruisce relazioni e comunità attorno al tuo marchio, aumentando quindi gli impegni e contribuendo ad aumentare le vendite.
I marchi che utilizzano il content marketing hanno un tasso di conversione medio del 2,9%, mentre il tasso medio per i marchi che non lo utilizzano è dello 0,5%


Puoi scegliere tra diverse piattaforme per la tua strategia di Content marketing: e-mail, blog, video di YouTube ecc ... Puoi adattarti in base alle tue capacità ed esigenze.

Indipendentemente dalla piattaforma di content marketing scelta, il processo rimane lo stesso: produrre contenuti che le persone desiderano e distribuirli efficacemente per essere trovati tramite la ricerca organica o i social media.

1. Stabilisci i tuoi obiettivi

Innanzitutto, devi sapere esattamente cosa stai cercando. Chiediti perché dovresti produrre contenuti: consapevolezza del marchio, aumento del traffico, tasso di conversione? Conoscere il "perché" dietro la tua strategia è il primo passo verso il successo.
  
Dopodiché, fissa obiettivi che siano specifici, misurabili, semplici, chiari e tempestivi. Non mirare semplicemente ad avere "di più". Ecco alcuni esempi:
- Traffico blog di 20.000 visite al mese
- 10.000 download di app
- Ottieni 15.000 abbonati e-mail entro agosto 2020 ecc.

2. Conosci i tuoi clienti

“Avvicinati il più possibile ai tuoi clienti. Così vicino da potergli dire di cosa hanno bisogno anche prima che se ne rendano conto da soli” Steve Jobs

Per distribuire le informazioni giuste, è importante capire chi è il tuo pubblico di destinazione. Se non ti è perfettamente chiaro chi è il tuo pubblico di riferimento, non saprai come raggiungerlo e il tuo piano di marketing non avrà successo. Dovrai anche scoprire dove sono, che posti frequentano. Ciò ti aiuterà anche a capire quali sono le piattaforme migliori per condividere i tuoi contenuti. Un'opzione sarebbe quella di inviare ai tuoi utenti un breve sondaggio chiedendo le loro preferenze (Facebook, Twitter, Instagram, Blog ecc.)
Puoi anche utilizzare Google Analytics per vedere da dove provengono i tuoi utenti.

3. Decidi cosa condividere

Dopo aver completato i 2 passaggi precedenti, puoi iniziare a creare contenuti davvero utili. La condivisione di contenuti in grado di fornire informazioni e di rispondere alle domande è un ottimo modo per creare fiducia. Ma prima, devi fare qualche ricerca in più.

Osserva la tua concorrenza. Cerca i punti deboli nelle recensioni pubblicate dai loro utenti, impara dai problemi evidenziati. Scoprirai che la maggior parte delle volte i tuoi clienti conoscono la risposta al loro problema.

Trova le parole chiave. Cerca le parole chiave utilizzate dai tuoi potenziali clienti e le parole chiave organiche della concorrenza. Puoi usare strumenti come Ahrefs, Semrush o Moz per aiutarti nella tua ricerca. Alla fine, dovresti avere abbastanza parole chiave per riempire il tuo calendario dei contenuti.

Il tipo di contenuto che condividi dipenderà anche dalla fase di canalizzazione del marketing in cui si trova il tuo pubblico.
Come scrivere il tuo piano di Content Marketing per l'e-commerce?

  • Storytelling: per molti marchi nel mercato dei consumatori, in particolare nell'e-commerce, un'alternativa importante è raccontare storie sullo stile di vita del tuo marchio per conquistare il tuo pubblico . Lo storytelling è molto potente, poiché la maggior parte delle persone vuole vedersi come l'eroe nella propria storia. Associare il tuo marchio a questo tipo di storie fa molto per costruire l'immagine del marchio, la lealtà e il fascino. Come diventare un grande narratore? Ricorda questi 4 principi:
- I grandi narratori collaborano. Chiedi idee ai tuoi colleghi. Guarda altri articoli scritti sull'argomento. Ti aiuterà a trovare lacune nel tuo e nel loro contenuto.
 - Sanno chi vogliono incantare
 - Abbinano l'esperienza al contenuto
 - Non lasciano che il medium li distragga dalla storia
  • Le persone adorano la grafica. L'infografica potrebbe essere un modo semplice (ed economico) di fornire informazioni ai tuoi clienti. Il 72% degli esperti di marketing la usa. Inoltre, le infografiche tendono a ottenere un maggiore coinvolgimento sui social media rispetto a qualsiasi altra forma di contenuto. Questo si presenta sotto forma di Mi piace, commenti e condivisioni. Più utenti dei social media sono coinvolti nel tuo post, maggiore è la visibilità che ottengono, aumentando esponenzialmente la copertura della tua infografica (e il traffico verso il tuo sito).
  • Le FAQ (domande frequenti) sono un altro ottimo modo per fornire queste informazioni.
  • Condividi le storie o i casi di studio dei tuoi clienti. Le persone adorano ascoltare i loro coetanei e amano condividere foto, video o dare recensioni. UGC è un modo autentico e semplice per trovare contenuti. Prendiamo ad esempio la Coca Cola. Aggiungendo nomi alle loro bottiglie, persone provenienti da tutto il mondo hanno condiviso le immagini di se stessi con le bottiglie che avevano il loro nome.
I casi di studio metteranno in evidenza come i tuoi prodotti o servizi hanno aiutato a soddisfare le esigenze dei tuoi clienti. Le persone con le stesse esigenze che leggono o guardano questi casi di studio avranno maggiori probabilità di acquistare il tuo prodotto o servizio.
  • Puoi anche utilizzare il tuo blog per creare studi di ricerca o white paper come risorse per i clienti che vogliono saperne di più. Potresti dedicare uno studio a come il tuo prodotto ha aiutato i clienti.
Uno studio di ricerca mostra come quel tipo di prodotto aiuta i clienti. Questi articoli ti aiuteranno a stabilire la tua autorità in questo settore e a creare fiducia, dandoti un vantaggio rispetto alla concorrenza.
  • Video sulle pagine dei prodotti. Come spiegato in un altro articolo, le persone non possono toccare o sentire i prodotti che offri prima di acquistarli. Quindi si affidano piuttosto alla grafica, e i tuoi video possono raccontare una storia completa. Il 90% degli utenti afferma che i video hanno un impatto sulle loro decisioni di acquisto. Un altro vantaggio dei video è che possono essere condivisi su più piattaforme: blog, social media, e-mail. Ricorda che, con l'app GoodBarber Shopping, le pagine dei tuoi prodotti sono indicizzate da Google.
Se non hai tempo o risorse, prova un approccio più rapido.
  • Guest Blogger. Se non sei ancora pronto a scrivere i tuoi contenuti, puoi rivolgerti ai guest blogger. Quando cerchi altri scrittori, sii molto chiaro e specifico sulle tue aspettative.
D'altra parte, puoi anche offrire di ospitare post su altri blog. Il Guest posting su blog o siti Web simili è un ottimo modo per ottenere più traffico. Cerca i blog dedicati al tuo settore e chiedi loro se accettano post dagli ospiti. Se accettano è un ottimo modo per ottenere più backlink.
  • Condividi contenuti curati. L'idea di base è quella di prendere alcuni (o tutti) i contenuti creati da qualcun altro e presentarli insieme ad altri contenuti correlati. (Non dimenticare di indicare i diritti.) Scopri quali contenuti funzionano davvero. Reddit e Quora sono strumenti utili per trovare argomenti.
Anche qualcosa di semplice come un link ad una guida in un post per ulteriori informazioni potrebbe essere considerato un contenuto curato.
Connetti i tuoi lettori a contenuti che li interessano. Un altro vantaggio dei contenuti curati è che le persone apprezzano il fatto di sentirsi coinvolte, il che ti dà un'opportunità per sviluppare una relazione con loro.
  • Marketing via email. Con il tuo sito Web o con l'app di e-commerce, hai già l'opportunità di inviare e-mail ai tuoi clienti: conferma dell'ordine, spedizione in corso, ordine consegnato, e-mail del carrello abbandonate, ecc ... Perché non utilizzare queste e-mail per generare più conversioni? Offri uno sconto sul prossimo ordine, consiglia altri prodotti in base a ciò che hanno acquistato.

4. Promuovi i tuoi contenuti

Dopo aver creato ottimi contenuti, il lavoro non si ferma qui. Devi promuoverli, altrimenti tutti i tuoi sforzi andrebbero sprecati. Promuovere i tuoi contenuti è importante quanto la loro creazione. Ricordi la parte "marketing" di Content Marketing?
Come promuovere attivamente i tuoi contenuti:
  • Social media: non è sufficiente pubblicare i tuoi contenuti una sola volta. I post sui social media hanno una durata limitata. Probabilmente il tuo pubblico se lo è perso la prima volta che lo hai pubblicato, oppure hai raggiunto solo una piccola percentuale del tuo pubblico. Quindi, come puoi prolungare la durata e l'efficacia dei tuoi post?
- Posta in orari ottimali. Puoi utilizzare gli strumenti di analisi dei social media per capire quando la maggior parte del tuo pubblico è attiva sui social media e dove si trovano.
- Pubblica lo stesso contenuto più volte. Potresti essere riluttante a pubblicare di nuovo lo stesso contenuto ma, come spiegato sopra, se hai raggiunto solo una piccola percentuale del tuo pubblico la prima volta, la maggior parte potrebbe non averlo ancora visto. Inoltre, anche se stai pubblicando di nuovo lo stesso contenuto, ciò non significa che il tuo messaggio debba rimanere lo stesso. Puoi ottimizzare il tuo messaggio cambiando il titolo, ponendo una domanda, condividendo un preventivo.
  • Promuovi i tuoi contenuti riproponendoli su piattaforme diverse. Trasformali in un'infografica, in un video di YouTube. I video sono molto popolari tra gli utenti di dispositivi mobili.
  • Puoi acquistare annunci a pagamento sui social media (Facebook, Instagram) o sui motori di ricerca (Google Adwords).
  • Influencer marketing: avere un influencer che menziona i tuoi contenuti è un ottimo modo per portare notorietà e riconoscimento al tuo marchio.
  • Come spiegato in precedenza, devi concentrarti sulle parole chiave. Ma si tratta di un processo in corso. Dopo aver guadagnato un po 'di traffico, ottimizza i tuoi articoli con parole chiave più competitive.
  • Anche i link interni sono importanti. Consentono ai tuoi clienti o potenziali utenti di fare clic su altri articoli pertinenti. Più a lungo un utente rimane sul tuo sito, più lo conoscono e si fidano. I link interni aiutano Google a comprendere quali argomenti vengono trattati e, di conseguenza, a indicizzarli. Collega i tuoi nuovi contenuti ai tuoi contenuti più popolari.
  • Sii coerente. Continua a pubblicare post regolarmente, indipendentemente dal numero di persone coinvolte. La freschezza dei contenuti è un criterio importante per i motori di ricerca nel determinare la pertinenza.
Per avere successo, il piano di marketing per eCommerce deve essere adattato al tuo settore.
Conosci il tuo pubblico di destinazione, scopri come raggiungerlo e crea contenuti di alta qualità trovando il giusto equilibrio tra un approccio tradizionale (il contenuto che aiuta a risolvere un problema) e il fascino di uno stile di vita (Storytelling).



Inserisci la tua email