iOS apre le sue porte alle Progressive Web App

Written by on Giovedì 19 Aprile 2018

iOS apre le sue porte alle Progressive Web App
Ci sono grandi novità per tutti coloro che stanno sperimentando tutto il potenziale delle PWA, ma anche per quelli che stanno considerando di farlo a breve. 

Hai dunque  già avuto modo di vedere come le Progressive Web App siano in grado di offrire interessanti funzionalità su browser e un'esperienza utente paragonabile a quella delle app native. 

Questa tecnologia sta conquistando sempre più dispositivi, va ricordato che il loro principale ostacolo era stato fino ad ora il fatto di avere alcune limitazioni su iOS.



In passato abbiamo avuto modo di parlarti della vera chiave di volta delle PWA, o meglio dell'elemento che gli permette di offrire la user experience che tutti conosciamo: i Service Worker, ovvero ciò che è alla base di quanto li differenzia dai classici siti web.

Questo script, eseguito in background del browser, offre tutta una serie di possibilità di sviluppo, consentendo di modificare in modo significativo il comportamento di un'app. Senza il lavoro svolto dai Service Worker, le PWA non sarebbero in grado di offrire tutto ciò, che è appunto quanto accadeva con iOS.

Ma c'è una novità: con l'aggiornamento iOS 11.3, Apple sembra venire incontro a questa nuova tecnologia. I Service Worker sono adesso compatibili con iOS!

Quali funzionalità sono disponibili su iOS grazie ai Service Worker?

Con questo nuovo aggiornamento di iOS, siamo dunque lieti di annunciare che gli utenti iOS potranno adesso usufruire su PWA delle seguenti funzionalità: 
  • Funzionamento offline
  • Migliorie relative all'utilizzo della fotocamera (è stato corretto un bug)
Tali funzionalità sono disponibili se la PWA viene eseguita su Safari o direttamente dalla home screen del dispositivo (in modalità a schermo intero). I Service Worker non sono supportarti in Web View, ovvero in browser diversi da Safari (come Chrome iOS o il browser integrato di Facebook ad esempio).

Possiedo già una PWA, come avere queste nuove funzionalità?

Ciò che dovrai fare è semplicemente assicurarti che la generazione della tua PWA sia stata effettuata dal 6 aprile in avanti. Per verificarlo vai al menù Pubblica > Aggiornamento > Motore Progressive Web App. Rigenera l'applicazione se la data di generazione è precedente a quella sopracitata.

Per quel che riguarda invece i tuoi utenti, i loro dispositivi necessitano appunto dell'aggiornamento 11.3 di iOS (o una versione successiva). Una volta che questa versione è stata installata, la tua PWA potrà essere sfruttata al meglio con tutte le novità portate dal Service Worker.

Che differenza c'è tra una PWA su iOS e una su Android?

Nonostante questo grande passo in avanti, ci sono ancora delle sostanziali differenze tra le PWA su iOS e su Android. Qui ne puoi trovare alcune:

- Gestione della cache: la funzionalità offline nelle PWA è possibile grazie a un sistema di gestione della cache. Su iOS l'archiviazione dei dati è però (a differenza di Android) limitata a 50Mo.
Su Android i file memorizzati vengono eliminati se non vi è sufficiente spazio di archiviazione. Su iOS invece se l'utente non ha utilizzato la PWA per diverse settimane, i file scaricati nella cache vengono cancellati. Questi verranno scaricati nuovamente al successivo utilizzo della Progressive Web App.

- Sincronizzazione in background: è possibile su Android ma non su iOS.

- Notifiche push: non sono ancora supportate  su iOS. Apple non ha ancora dato indicazioni sulla possibilità di utilizzo delle push su Safari. Ad ogni modo nessuna novità a riguardo con iOS 11.3.

- Bluetooth: su Android questa funzionalità è disponibile, non su iOS.

Cosa aspettarci dai prossimi aggiornamenti di iOS

Ad oggi possiamo dire che ci sono degli sviluppi in corso nell'azienda di Cupertino, relativamente alle PWA.

Dopo il Service Worker, sembra che Apple stia lavorando per supportare il Web App Manifest nel suo browser. Si tratta di un altro elemento molto importante: è infatti un file descrittivo che permette di definire gli elementi utilizzati durante il funzionamento della PWA in modalità a schermo intero. Il suo rilascio su Safari permetterebbe:
  • Forzare l'orientamento dello schermo quando la Progressive Web App viene utilizzata a schermo intero (ovvero quando viene aperta dalla home screen).
  • L'integrazione di un sistema su Safari che invita l'utente a installare la PWA (su Android viene visualizzato un pop-up). Il Web App Manifest ha tutti gli elementi necessari a creare questo tipo di componenti, da parte del team di Webkit.
  • La creazione di una schermata iniziale per la PWA. Su Android questa schermata viene generata a partire dell'icona dell'app. Il suo nome e il colore di sfondo sono descritti all'interno del manifest.

Come installare la mia PWA sulla home screen?

iOS apre le sue porte alle Progressive Web App
Va ad ogni modo ricordato che è possibile installare una PWA sulla home screen del tuo dispositivo iOS. È comunque a discrezione dell'utente farlo, in quanto non si tratta di un passaggio automatizzato (con l'apparizione di un pop-up ad esempio). Qui di seguito puoi trovare i passaggi per eseguire questa semplice operazione:
  1. Accedi alla PWA (via URL) su Safari
  2. Clicca sul pulsante di condivisione che trovi su Safari
  3. Clicca su "Aggiungi alla Home Screen"
  4. Verifica che il nome visualizzato vada bene. In caso contrario modificalo e clicca su "Aggiungi".

Perché l'aggiornamento 11.3 di iOS va visto come una grande opportunità?

Per concludere, le PWA stanno piano piano diventando perfettamente funzionanti su dispositivi Apple. Il fatto che i Service Worker siano ora supportati (oltre agli sviluppi in corso relativi al Web App Manifest) è un buon segno per il rapporto tra le PWA e Cupertino.

Uno dei vantaggi innegabili delle Progressive Web App è la loro accessibilità. Basta un clic su un URL, indicizzato sui motori di ricerca, e il gioco è fatto. Installando poi la PWA sulle schermata iniziale del proprio dispositivo , questa funzionerebbe come qualsiasi altra app.

I primi due punti sono ottimi per la tua visibilità, ma l'ultimo è una vera e propria svolta. Hai a tua disposizione un nuovo canale di distribuzione diverso da App Store: il World Wide Web, gratis e totalmente libero.
 



Inserisci la tua email