Crowdsourcing: Come usufruire della creatività dei vostri utenti

Written by on Lunedì 2 Giugno 2014

Crowdsourcing: Come usufruire della creatività dei vostri utenti
In un mondo in cui tutto è stato già visto, sentito e venduto, la creatività dei professionisti viene messa a dura prova. È da questo bisogno di idee nuove e fresche che nasce il crowdsourcing, un nuovo metodo di problem-solving per portare a termine un progetto creativo.
Invece di investire milioni di dollari in ricerca e sviluppo, sempre più società hanno deciso di affidarsi alle community online per risolvere piccoli problemi e trovare idee originali, eliminando così anche gli studi di mercato, necessari per capire "Cosa vogliono i consumatori".

In questo articolo vi spiegherò, come si sviluppa il crowdsourcing.

Come ci guadagnano le società?!

“Non importa chi tu sia, la gente migliore lavora sempre per qualcun altro"
- Bill Joy, co fondatore di Sun Microsystems.

Assumere personale è sempre più costoso e a volte sembra che la persona chiave stia ancora lavorando per un'altra impresa.
Grazie al crowdsourcing è possibile beneficiare delle idee di centinaia di persone esterne all'azienda, tra qui di sicuro ci saranno un paio di individui eccezionali :)

Il modo più semplice per dare il via ad un crowdsourcing è quello di creare dei contest. Il premio non deve essere per forza in denaro; molti partecipanti ricercano maggiormente la fama, la gratificazione personale di appartenere ad una community e di venire riconosciuti. 

Vi voglio presentare alcuni esempi di crowdsourcing per farvi notare l'enorme potenziale creativo del popolo e anche di aggregazione e fedeltà che questa strategia può portare al vostro brand.

Video Contest

Una delle modalità di fare crowdsourcing è attraverso un contest video. 
Molte società hanno già usufruito di questa modalità, chiedendo al pubblicò nuove idee per la creazione dei loro spot pubblicitari. 
Un esempio viene dalla storica Coca Cola, che nel 2011 con la campagna Energizing Refreshment  ha chiesto di realizzare dei brevi video rappresentativi di ciò che per i partecipanti rappresentava il concetto di "Energizing Refreshment". Il contest ebbe un enorme successo, e Coca Cola ottenne un sacco di ottimo materiale tra cui scegliere. Se avete il tempo vi consiglio di vedere tutti i 6 video vincitori. Io vi condivido quello che io ho preferito.

Contest di contenuto

I questi tipi di contest viene solitamente posta una o più domande ai partecipanti, e lo scopo è ovviamente quello di trovare la risposta migliore :)
Un buon esempio è quello di Do the World a Flavor  organizzato da Ben&Jerry nel 2009. 
Va bene che il gelato è sempre e comunque buono, ma per una società storica come Ben&Jerry è importante proporre ogni anno nuovi gusti. Nel 2009, appunto, decisero di affidare al pubblico la scelta del nuovo gusto di gelato.
I partecipanti dovevano creare una lista di ingredienti e un'immagine per la vaschetta, e inviare il tutto tramite i social. Il contest venne apprezzato quasi più del gelato :)
Traffico e risposte erano alle stelle e in più ebbero la possibilità di creare un gusto di gelato basato esclusivamente sulla richiesta dei clienti, permettendo così un aumento delle vendite future. 
Io non smetterò mai di essere grata a colui che ha inviato l'idea per il Cookie Dough. Hai reso più felice la mia vita, grazie :D
Crowdsourcing: Come usufruire della creatività dei vostri utenti

Contest di Immagini

Per questo tipo di contest voglio citare Threadless, interamente basata sul crowdsourcing.
Fondata da da due giovani ragazzi, Threadless rappresenta il futuro dell'e-commerce offrendo visibilità a giovani e talentuosi artisti e permettendo a chiunque di avere pezzi unici e originali. 
Chiunque può presentare i propri disegni e i più votati verranno stampati sulle magliette e venduti.
Questa idea semplice e assolutamente economica a portato a Threadless molta notorietà e un guadagno di 30milioni di dollari.
Crowdsourcing: Come usufruire della creatività dei vostri utenti

Come sfruttare la vostra app durante una strategia di crowdsourcing

Questi tipi di contest solitamente si sviluppano molto velocemente, e sono caratterizzati dal bisogno di un riscontro quanto più immediato. Più è difficile per l'utente partecipare al concorso, più esso sarà scoraggiato dal farlo.
Ecco perché i dispositivi mobile e con loro le app, sono i mezzi migliori per promuovere e sostenere questi ti contest.
Scattare una foto, inviare un messaggio o girare un video con il proprio smartphone richiede pochi minuti. E grazie ad un app anche l'invio potrà essere altrettanto semplice e rapido.

GoodBarber sostiene le strategie di crowdsourcing offrendo una sezione Submit, creata appositamente per questo tipo di interazione con l'utente. In più le notifiche push vi torneranno utili per catturare l'attenzione e dare il via al contest.
Non basta dare il via ad un contest ed aspettarsi un risultato. La comunicazione con gli utenti non deve mai cessare, ed è proprio grazie alla vostra app, che è sempre con loro, che voi potete raggiungerli. ;)



Inserisci la tua email