Il Vocabolario dello sviluppatore di App - Volume I: Termini generali

Written by on Martedì 16 Febbraio 2016

Il Vocabolario dello sviluppatore di App - Volume I: Termini generali
Anche se si utilizza una piattaforma semplice e intuitiva per creare applicazioni mobile, ci sono termini e concetti che possono risultare complicati. Per questo motivo abbiamo deciso di creare questa guida dettagliata per aiutarti in questo tuo viaggio nel mondo del mobile, con alcuni dei termini piú utilizzati qui in GoodBarber. Il primo volume di questa guida include parole che menzioniamo di frequente nei nostri articoli e nelle nostre risposte alle tue domande.

Nativa

Il termine Nativa vuol dire che l'app é stata creata con il codice che corrisponde al linguaggio del dispositivo, Java per Android e Objective C per iOS. Questo permette all'app di accedere a tutte le funzionalitá del telefono (Fotocamera, GPS ecc…).
Per questo motivo devi fare una certa attenzione quando utilizzi un codice esterno per la tua applicazione con GoodBarber. Devi essere infatti sicuro che questo funzionerá perfettamente in entrambe le versioni native, iOS e Android.

Adaptive design

La piattaforma di GoodBarber fa si che il design della tua app riesca ad adattarsi facilmente a tutti i dispositivi utilizzati. Non c'é bisogno di creare differenti versioni della tua app per iPhone, iPad e Android. Puoi creare la tua app una sola volta e questa verrá sviluppata su misura per ognuno di questi dispositivi. L'app sará cosí identica per ogni smartphone appartenente alla stessa "famiglia" (che sia un Galaxy Note o un Galaxy S6, non fa alcuna differenza).

mCMS

MCMS significa in inglese Mobile Content Management System, ovvero Sistema di Gestione di Contenuti Mobile. Puoi creare e aggiornare questo genere di contenuti (foto, articoli, audio) direttamente dal tuo back office senza avere bisogno di una fonte esterna.

Versione HTML5

É la versione web della tua app (non é un'applicazione nativa). Si tratta di un URL che puó essere aperto da qualsiasi tipo di browser: PC, tablet e qualsiasi altro tipo di smartphone (come ad esempio Windows Phone o BlackBerry).

Plugin

Un plugin é un software che aggiunge all'applicazione una specifica funzionalitá. Ad esempio, il plugin di WordPress di GoodBarber ti permette di connettere direttamente il tuo sito WordPress alla tua app nativa. GoodBarber ha inoltre la sezione Plugin nella quale puoi creare il tuo plugin personale, se vuoi aggiungere una particolare funzione che noi non offriamo.

 

Internal App

É comunemente chiamata anche Business App. Se vuoi creare ad esempio un'app che sia disponibile solo per determinati utenti, devi creare il tuo Apple Enterprise account ($299/anno). Potrai in questo modo pubblicare la tua app iOS fuori dagli store. Per la versione Android non hai invece alcuna restrizione: puoi distribuirla senza aver bisogno di un account speciale o di una particolare autorizzazione.

Programma Reseller

Il programma Reseller di GoodBarber ti permette di creare un numero illimitato di app. Molte agenzie utilizzano questo piano come un'opzione semplice e rapida per creare app ai loro clienti, senza che questi sappiano che in realtá il loro progetto é stato creato con la piattaforma di GoodBarber (il marchio GoodBarber non é visibile).

Membro del team

Se desideri avere un team di collaboratori per la tua app, puoi aggiungere dei membri al team che avranno cosí accesso alla piattaforma. Puoi anche decidere a quali sezioni questi potranno accedere, in modo da avere il completo controllo del progetto.

Progetto Alpha

Se sei un reseller, questa é la tua app principale. É l'unica in cui appare il marchio GoodBarber (e non puó essere eliminato). Normalmente questo é il progetto utilizzato per fare dei test e in cui vengono fatturati i costi del programma reseller.

Se ne occupa GoodBarber

Se non riesci a pubblicare l'app negli store da solo, noi lo facciamo al posto tuo. Il servizio ha un costo di 50 euro e include l'invio dell'app negli store e tutti gli aggiornamenti futuri. Non sono compresi i costi relativi agli account da sviluppatore per Google e Apple.
 

Il Vocabolario dello sviluppatore di App - Volume I: Termini generali


Tradotto da Michele Pisani



Inserisci la tua email