Make è ora disponibile per le app eCommerce di GoodBarber

il 

Come abbiamo detto in un articolo precedente, l'automazione può essere un salvavita per gli imprenditori. Automatizzando i compiti ripetitivi, vedono aumentare la loro produttività e, soprattutto, possono concentrarsi sui loro clienti e sulla crescita del loro business.  

GoodBarber offre già 2 opzioni per l'automazione:
  • Zapier, che non richiede competenze di codificazione
  • API pubblica, una soluzione per gli sviluppatori. 
Siamo lieti di annunciare il rilascio del connettore Make per la tua GoodBarber Shopping App.

Come iniziare con Make

Make è uno strumento no-code che ti permette, come dicono loro, di "ottenere di più, in meno tempo, con meno persone". Il loro strumento consente di collegare le app e automatizzare i flussi di lavoro. 
Per esempio, quando un ordine viene effettuato nella tua app GoodBarber, Make può chiedere a Google Sheet di creare una nuova riga in un foglio di calcolo. 

Per utilizzare Make, è necessario prima creare un account . Hanno diversi piani , compreso un piano gratuito che include 1000 operazioni e 100MB di trasferimento dati. 

Come funziona Make?  
Make funziona collegando insieme le vostre app/servizi preferiti con i loro moduli corrispondenti per creare uno scenario che trasferirà e trasformerà i tuoi dati automaticamente.
Ecco alcuni termini da conoscere prima di iniziare: 

Scenari
Uno scenario è una serie di istruzioni che definisci in Make per eseguire compiti predefiniti. Uno scenario viene attivato quando si verifica un determinato evento (un trigger) in un'app. Il trigger invia una serie di informazioni a Make. Queste informazioni possono essere utilizzate negli scenari per eseguire azioni in altri servizi online che sono anche collegati a Make. Uno scenario è composto da una sequenza di moduli. 

Moduli:
Ogni app/servizio consiste di diversi moduli che definiscono il modo in cui un'app/servizio deve rispondere a una richiesta. 

Trigger:
I trigger sono fondamentalmente eventi all'interno di un software che iniziano un flusso di lavoro. I trigger sono moduli che inviano una serie di informazioni a Make. Queste informazioni possono essere utilizzate in scenari per eseguire azioni in altri servizi/app online che sono anche collegati a Make. 

Azioni
L'azione è un altro modulo.  Corrisponde a qualsiasi passo di uno scenario. Potreste, per esempio, creare uno scenario che aggiorna lo stock di un prodotto quando viene aggiunta una riga in una tabella di Google Sheet.

GoodBarber + Make

Grazie al nostro nuovo add-on Make, ora puoi collegare la tua app GoodBarber shopping ad altri servizi online e impostare l'automazione, il tutto senza scrivere una sola riga di codice. 

La tua app notifica automaticamente Make ogni volta che si verifica uno di questi 3 trigger: 
  • Nuovo ordine
  • Nuovo lead
  • Nuovo cliente
Per esempio, potresti creare uno scenario che aggiunge l'email dei tuoi nuovi lead a una campagna Salesforce
Puoi automatizzare le seguenti azioni nella tua app GoodBarber utilizzando le informazioni raccolte in Make:
 
  • Aggiornare l'URL di tracciamento
  • Aggiornare la quantità di inventario di una variante di prodotto
  • Inviare una notifica push
Potresti per esempio creare uno scenario che aggiorna lo stock di un prodotto quando viene aggiunta una riga in una tabella di Google Sheet.
Ora hai 3 diverse soluzioni nella tua app GoodBarber eCommerce per automatizzare i flussi di lavoro e lasciare che questi strumenti facciano il lavoro per te.