Perché fare la web analysis della vostra app?

Written by on Mercoledì 1 Gennaio 2014

Perché fare la web analysis della vostra app?

Nell’era del WEB 2.0 la vita reale si è sovrapposta a quella virtuale, rendendo di fondamentale importanza, per qualsiasi modello di business, lo studio delle abitudini dei propri utenti durante la navigazione. 
 

Grazie alla Web Analysis è infatti diventato possibile non solo analizzare il proprio target di clienti, gli accessi, il traffico, ecc... ma ci vengono offerti anche gli strumenti per poter ottimizzare i nostri investimenti nel Web Advertising, per migliorare i tassi di conversione e migliorare così i risultati del nostro business.


Come fare Web Analysis

Nell’ambito della Web Analysis esistono strumenti potentissimi che permettono di misurare le performance di qualsiasi sito web, stiamo parlando delle KPI, ovvero Key Performance Indicators.
 

Le KPI sono indici che consentono di tenere sotto controllo l’andamento di un processo aziendale, di un sito web o di un'app.

Questi indici sono fondamentali per studiare i fenomeni che si nascondono dietro la navigazione degli utenti senza per questo doversi perdere dietro numeri, tabelle e grafici analitici. 


Ecco alcune KPI utili per fare Web Analysis all’interno di un app:

- Tasso di conversione
- Numero di conversioni 
- Numero di visite o visitatori unici
- Numero pagine visualizzate
- Lo status degli utenti
- Il tasso di abbandono
- I nuovi utenti ottenuti
- La segmentazione della clientela per localizzazione o demografica
- I dispositivi utilizzati

I servizi esterni

Esistono programmi gratuiti come Google Analytics e Flurry che offrono moltissimi dati fondamentali per comprendere meglio il traffico che si genera all’interno del vostro sito web o della vostra app.

Con Google Analytics o con Flurry è possibile individuare quali sono le pagine più visualizzate dai visitatori, la loro provenienza, la loro localizzazione geografica, ecc.
Ciò permette di raggruppare i vari utenti a seconda di caratteristiche chiave come la localizzazione, le informazioni demografiche, la lingua, il dispositivo utilizzato, ecc.


Un’app può offrire un’esperienza di navigazione più coinvolgente rispetto ad un sito progettato per dispositivi mobili. Monitorare il comportamento degli utenti sulle applicazioni può aiutare a ricavare informazioni utili a migliorare il coinvolgimento e il tasso di conversione degli utenti. 
 

Sapendo ciò, GoodBarber non solo offre la possibilità di collegare Google Analytics e Flurry, ma è il primo ad offrire personalmente le statistiche della vostra applicazione.

I nostri utenti hanno fin da subito tutti gli strumenti per far risplendere la loro Beautiful App.




Inserisci la tua email