Come passare da desktop a mobile? [Infografica]

Written by on Lunedì 21 Dicembre 2015

Come passare da desktop a mobile? [Infografica]
"Dovrei portale il mio business su mobile?"
Se sei qui hai probabilmente già la risposta a questa domanda! La vera domanda è "Come farlo!?"

Un'app mobile deve rispondere a delle aspettative ed ad un'usabilità differente rispetto ad un sito web, e se non si è pratici in materia è possibile dimenticarsi per strada qualche elemento chiave. 

Ecco che allora oggi ti proponiamo una semplice e chiare infografia che raccoglie tutti i punti fondamentali per completare con successo il passaggio da Desktop a Mobile.

Ristrutturare / Riprogettare

Il tuo sito web è sicuramente perfetto e performante su desktop, ma decidendo di passare a mobile bisogna mettere in conto ulteriori lavori di perfezionamento.

Un'app mobile è un elemento totalmente differente da un sito web, e quindi necessita di altrettanta attenzione in materia di navigazione, design e organizzazione dei contenuti. Altrimenti avreste un sito resposive, no?

Pensa alla tua app come ad uno, anzi dieci, passi in avanti rispetto al tuo sito responsive. Quando crei la tua app devi considerare a tutte quelle funzionalità che la renderebbero veramente utile e speciale su mobile.
Pensa che alcune aziende hanno addirittura scelto di creare la propria presenza su mobile prima che su web o nel mondo reale, per il valore che questa visibilità poteva offrir loro con un piccolo budget. Incredibile, non credi? :)

Quali sono, quindi, gli elementi a cui dobbiamo prestare attenzione passando a mobile?
Prima di tutto la dimensione degli schermi che, che ti piaccia o meno, mettono molti paletti alla struttura di una mobile app.
Dovrai considerare l'idea di riorganizzare i tuoi contenuti e modificare le funzionalità offerte
Considera in oltre come gli utenti accederanno ai tuoi contenuti, la gestualità mobile sta diventando una scienza conclamanta; Non ignorarla! 
Infine ricorda che la tua app sarà probabilmente disponibile per differenti tipi di sistemi operativi, con specifiche tecniche e richieste differenti; È qui che un app generator come il nostro vi fa risparmiare molto tempo e denaro :)

Resta aggiornato

Potrebbe sembrare ovvio ma per riuscire a raggiungere il successo su mobile bisogna diventare esperti in materia, utilizzando in prima persona smartphone e app. In questo modo resterai aggiornato con i trend del momento e riuscirai a comprendere e soddisfare le richieste dei tuoi utilizzatori.
Scarica altre applicazioni, testale e prendi ciò che di meglio hanno da offrire!

Se non sei tu stesso un utente mobile, non riuscirai mai ad instaurare la giusta comunicazione e creare il giusto prodotto per i tuoi utenti. Ti fideresti mai di un vegetariano che commercializza carne in scatola? No, appunto

Come te, anche la tua app deve stare al passo coi tempi! Anche solo piccoli dettagli possono dargli nuova vita. Quindi non aspettare 12 mesi prima di tornare a perfezionarla.

La tempistica è tutto

Se hai già un sito desktop probabilmente sarai abituato a lavorare in tempo reale. Insomma, anche se la parte di design e progettazione richiede un po' di tempo, una volta terminata, basta un click per iniziare una nuova avventura!

Per le applicazioni mobile, c'è un passo/sfida ulteriore da affrontare che a volte, se presa sotto gamba, ti può chiudere i cancelli ancora prima di aprirteli. Sto parlando della revisione da parte degli store. 
Per evitare che l'app venga rifiutata dagli store, e di avere quindi ritardi nel programma di comunicazione, è necessario non solo lavorare con un margine di tempo sufficiente ma anche prestare accurata attenzione al prodotto che inviamo, assicurandoci di aver rispettato tutte le linee guida.

Una presenza su mobile è ormai fondamentale, come dice Benedict Evans: "Il mobile si sta mangiando il mondo".
Quindi nonostante le possibili difficoltà, questo è un passaggio fondamentale per mantenere vivo e attivo un qualsiasi business...
E come sempre noi di GoodBarber siamo qui per aiutarvi. :)
Come passare da desktop a mobile? [Infografica]

Tradotto da Arianna Testi



Inserisci la tua email