I peggiori Incubi di ogni creatore di App

Written by on Lunedì 31 Ottobre 2016

I peggiori Incubi di ogni creatore di App
Halloween non é l’unico periodo dell’anno in cui il tuo cuore viene messo a dura prova. Essere ad esempio un creatore di app può essere stressante ed estremamente pauroso. Abbiamo cosí pensato che potrebbe essere divertente affrontare i quattro peggiori incubi per un creatore di app e vedere come, con il giusto atteggiamento e il nostro aiuto, questi possano avere alla fine un risvolto positivo ;)

1. La tua app è stata rifiutata

I peggiori Incubi di ogni creatore di App
Dopo settimane, o addirittura mesi, di duro lavoro, é giunto il momento di pubblicare la tua Beautiful App e condividerla con il mondo intero. Ed é proprio questo los tep che temevi di più: l’invio agli store, in particolar modo all’App Store.

Che tu ci creda o no, uno dei motivi più comuni per il rifiuto, almeno per quanto riguarda GoodBarber, é "Metadata Rejected". Un motivo in più per andare a dare un’occhiata ancora una volta alla nostra infografica App ID. Perché il più delle volte il problema che ha portato al rifiuto dell’app può essere tranquillamente evitato:  colpa di uno screenshot, un nome scritto male, una descrizione non accurata… Quindi il consiglio che ti do é: non essere il tuo peggior nemico, controlla bene tutte le informazioni prima di cliccare sul pulsante "Invia per la revisione".

"Binary rejected" é un altro dei motivi comuni per cui l’app può essere respinta. Un ostacolo possono essere dei problemi di design, ma fortunatamente questo é uno dei punti di forza di GoodBarber. Ad ogni modo devi assicurarti che la tua app abbia un’interfaccia semplice da utilizzare, in linea con gli standard di Apple. Soprattutto se hai tanti contenuti le nostre guide di ottimizzazione e organizzazione del contenuto, potrebbero esserti molto utili.

Design a parte, stai attento ai bug. Uno step che non devi trascurare é la fase di test dell’applicazione. Utilizza MyGoodBarber App e studiati bene la preview della tua app. E se dovessi avere ancora dei dubbi, una volta che la tua applicazione é pronta, prova la versione Ad Hoc, identica a quella vedranno i tuoi utenti nei loro dispositivi.

Ultimo ma non meno importante é il contenuto! Questa é spesso la ragione principale per cui le app vengono rifiutate. Ad esempio, per contenuti offensivi o inappropriati. E non dimenticare di stare attento al copyright. É proibito inoltre inserire loghi o marchi Apple e altri brand. Dovresti quindi avere la possibilità di dimostrare che hai tutto in regola per poter pubblicare determinati contenuti nella tua app.

2. La tua app non viene scaricata

I peggiori Incubi di ogni creatore di App
Ora che hai sconfitto il drago e la tua applicazione é negli store, molto probabilmente non potrai dirti soddisfatto finché la tua app non abbia ottenuto il primo download. Perché dopo tutto é questo il tuo obiettivo. Quello che noi possiamo darti é un piccolo aiuto e qualche trucco.

In primo luogo, hai mai sentio parlare di ASO ? Se ancora non lo hai fatto, questo acronimo dovrá diventare per te qualcosa di familiare. La ASO é fondamentalmente il SEO degli store. I dettagli sono importanti in questo caso, bisogna prestare la massima attenzione. Per esempio, quando metti la tua app negli store fai bene attenzione a: titolo, descrizione, icona dell’app, screenshot. Tutto questo può sembrare una scocciatura ma, quando stai compilando tutte queste informazioni, pensa alle parole chiave e alla categoria giusta, per far si che la tua app sia visbile e ottenga più download.
 
Un video demo può rappresentare un punto in più (é possibile farlo in entrambi gli store). Quindi se sei in grado di fare un buon video dimostrativo della tua app, non perdere tempo. Sará molto più efficace di quello che pensi e potrai inoltre avere una landing page interattiva.

A proposito di landing page, questo potrebbe essere un altro strumento da considerare per valorizzare al meglio il tuo prodotto. Un ottimo supporto ai tuoi sforzi sulla parte SEO.

3. La tua app é stata eliminata

I peggiori Incubi di ogni creatore di App
Pensi che sia finita qui? Una volta che la tua app é stata scaricata, devi lottare per la sua sopravvivenza. Ebbene si, la tua app può essere eliminata dagli utenti. Ma ci sono delle trappole che puoi tranquillamente bypassare.

Ecco in che modo:
- Assicurati che il tuo processo di autenticazione sia flessibile, sempre se tu ne abbia uno.

- Assicurati che la tua app sia intuitiva e user-friendly.

- Assicurati che la tua app valga veraemente i soldi spesi per scaricarla, nel caso in cui fosse a pagamento.

- Assicurati di non essere troppo invasivo (non esagerare con le notifiche push).


La tua app ha bisogno di evolversi, di essere aggiornata. Perché ciò che in un certo periodo può essere essenziale per l’utente, magari nell’arco di qualche mese potrebbe non esserlo più. Tieni sempre d’occhio i tuoi competitor e cerca di essere sempre al top! Un’app richiede un’attenzione costante. E tutto queòto puo darti tante soddisfazioni, recensioni positive e utenti contenti. Chiaramente il migliore degli scenari possibili.

4. La tua app ha delle recensioni negative

I peggiori Incubi di ogni creatore di App
E visto che stiamo parlando di cose orripilanti, ecco il momento delle recensioni negative. Sicuramente una delle cose più paurose e per due motivi: rischiano di arrecare danno al tuo brand ed é particolarmente difficile liberarti di loro.

Naturalmente é impossibile evitare commenti negativi. A volte ci sono utenti che lo fanno senza un particolare motivo. Da dietro un monitor é sempre molto facile condividere le prime cose che ti passano per la testa.

Per evitare tutto questo innanzitutto ci sono delle precauzioni che potresti prendere, come ad esempio pubblicare un’app con una descrizione fedele e che mantiene le promesse fatte. Non deludere gli utenti é la prima cosa da fare. In secondo luogo bisogna fare in modo di spegnere l’incendio che si é propagato. Ci sono alcune linee guida :

- Fai un passo indietro (non reagire di impulso ai commenti, non farla diventare una questione personale)
- Analizza la situazione (ad esempio fai tu stesso alcuni test relativamente al problema segnalato)
- Agisci sul problema e risolvilo.

Mi raccomando, non eliminare mai un commento negativo, questo peggiorerá soltanto le cose. Lavora sul problema, rispondi educatamente provando a dare una soluzione, se realmente c’é un problema nel prodotto, o magari con un po’ di humor in caso di commenti pesanti. Sfortunatamente le critiche restano nella pagina, però si potranno sempre essere sommerse da una valanga di commenti positivi ;) 

Il tuo pubblico può essere il tuo principale difensore. Non farti abbattere dai commenti negativi, impara da loro e mantieni la tua strategia.

Perché in fondo il BENE vince sempre sul male ;)
 

P.S.: Un ulteriore rimedio contro gli incubi? Una buona lettura sicuramente e il nostro nuovo ebook completamente gratuito, "I primi passi per creare la tua app", è quello che fa per te. 
 





I primi passi per creare la tua app Free E-book







Inserisci la tua email